Make-up tutorial: guida su come truccarsi

Il make-up tutorial è sicuramente uno dei contenuti che più riscuote successo sul web perché, parliamoci chiaro, imparare a truccarsi è una vera e propria arte che segue dei criteri precisi che variano da persona a persona, sia per caratteristiche fisiche che per gusto personale.

In un certo senso, il primo approccio al trucco ha un richiamo tribale e riprende un gusto fortemente radicato nella storia dell’umanità: sono tanti i ritrovamenti e i reperti che attestano che, ben prima di quanto si creda, l’uso di pigmenti naturali da applicare sul volto era una pratica molto diffusa.

Iniziare a usare prodotti di make-up è un vero e proprio spartiacque che segna il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, in cui si inizia a prendere una nuova consapevolezza del proprio corpo e si inizia a intuire come valorizzarlo al meglio.

Ora, se i primi tentativi di trucco possono sembrare poco riusciti e maldestri, il segreto sta nel seguire i giusti consigli e nella pratica.

Ecco perché nelle prossime righe vedremo insieme un breve make-up tutorial per chi si approccia al trucco per la prima volta.

Primo approccio al make-up: il kit per iniziare

I prodotti essenziali per chi si approccia per la prima volta al make-up sono pochi, ma la loro importanza è essenziale perché saranno l’effettiva base di partenza che verrà ampliata nel tempo.

Acquistabili sia in un negozio di cosmesi che in farmacia, i trucchi essenziali possono essere adatti a qualsiasi budget ed esigenza.

Ecco i must-have che non possono mancare nella vostra trousse:

  • Una crema idratante colorata
  • Una cipria in polvere trasparente e un pennello grande per applicarla
  • Un correttore fluido
  • Un mascara nero
  • Una matita nera morbida
  • Due ombretti nelle tonalità naturali del marrone e dell’oro
  • Un blush per le guance di colore ambrato e un pennello medio
  • Un gloss per le labbra

La base da cui iniziare

Ora che il vostro piccolo arsenale di trucchi è pronto, capiamo come sfruttarli al meglio.

Prima di tutto, il consiglio che bisogna sempre seguire è quello di ritrovarsi davanti a uno specchio con una luce naturale che non crei bizzarri (e confusionari) effetti di luci che possono portarvi all’errore su colori e tonalità.

Ma passiamo alla pratica.

Se, fortunatamente, la vostra pelle non presenta troppe imperfezioni o macchie, iniziate applicando una crema idratante leggermente colorata che la renderà uniforme: distribuitelo in modo omogeneo applicandola con i polpastrelli delle dita con movimenti che vadano dall’interno verso l’esterno.

Se il vostro problema sono le occhiaie, la soluzione che cercate è il correttore: applicatelo intorno agli occhi e scegliete con cura la tonalità giusta per la vostra pelle per evitare potenziali disastri cromatici.

Per evitare che la crema colorata non regga, il consiglio è quello di applicare un velo di cipria in polvere trasparente: applicatelo usando un pennello grande e morbido e fate attenzione a evitare eventuali eccessi.

Come truccare gli occhi?

Quando si parla di make-up per gli occhi, la regola generale è solo una: i colori chiari vanno applicati sulla palpebra partendo dall’attaccatura delle ciglia, mentre quelli scuri vanno applicati nella parte intermedia della palpebra perché servono a dare profondità allo sguardo.

Per applicare, allora, un ombretto chiaro, usate un applicatore in spugna o usate i polpastrelli: stendetelo sulla palpebra e sfumatelo per bene.

Ora preoccupatevi dei colori più scuri.

Prendete un pennello di piccole dimensioni e applicate l’ombretto dai toni scuri: passatelo nella lunetta della palpebra superiore e fate attenzione a non usare troppo prodotto tutto assieme.

Il segreto, in questo caso, è sfumare per rendere tutto estremamente omogeneo ed evitare così spiacevoli macchie.

Matita e mascara: due fedeli alleati

Se siete alle prime armi in materia di make-up, la matita da acquistare deve essere mediamente morbida, di modo che la sua applicazione sia più facile.

La domanda è: come applicarla?

Per prima cosa, abbassate la palpebra con un dito e fate in modo che la sua superficie sia più liscia e assicuratevi che la matita sia ben appuntita: a questo punto, prendete coraggio e tracciate una linea che vada dall’attaccatura esterna delle ciglia fino a metà occhio.

Se vedete qualche sbavatura, non temete: un cotton-fioc risolverà la situazione

Acquistatela mediamente morbida, sarà più facile applicarla senza difficoltà.

A questo punto applicate il mascara: prendete uno nero, mediamente fluido e di dimensioni medie.

Applicatelo con dei movimenti a zig-zag assicurandovi che l’occhio sia ben aperto e partendo dall’attaccatura fino alle punte.

Fatelo asciugare e state attente a non creare grumi.

Blush e fard: anche le guance vogliono la loro parte

Il blush (o fard) è un prodotto usato per dare un colorito più vivace alle guance e delineare i tratti del volto.

Applicatelo con un pennello di dimensioni medie e usate un colore ambrato: questa tonalità va tendenzialmente adatto a qualsiasi tipo di pelle e vi eviterà di fare errori di accostamento.

Con il pennello prendete un po’ di prodotto e applicatelo sfruttando un movimento rotatorio evitando di eccedere (sì, l’eccesso di trucco non è mai un bene).

L’ultimo step del make-up tutorial

L’ultimo step del nostro make-up tutorial è preoccuparsi delle labbra: il nostro obiettivo è dargli un effetto lucido e colorato e per perseguirlo sfrutteremo un lucida labbra dalle tonalità naturali.

E ora lasciate che il mondo vi ammiri in tutta la vostra bellezza!